Fondazione Commercialisti Italiani

 

Follow us on Facebook!
 

La contabilità per cassa e gli indici di affidabilità: incrocio pericoloso!

La contabilità per cassa e gli indici di affidabilità: incrocio pericoloso!

Gli indici di affidabilità fiscale che dall’anno 2017 sostituiranno i risultati degli studi di settore, dovranno tenere conto degli effetti originati dalla contabilità per cassa recentemente introdotta.
Di tali effetti, il più eclatante sembra riguardare le possibili perdite che potrebbero scaturire a seguito della non più prevista rilevazione contabile delle rimanenze finali di merci.
Ma andiamo con ordine.
La Legge n. 232/ 2016, conosciuta come Legge di Bilancio 2017, prevede - ai commi da 17 a 23 dell'art. 1 - una profonda modifica nella tenuta della contabilità semplificata.
E infatti, l'art. 66, comma 1, del TUIR, così come novellato, dispone che a decorrere dal 1° gennaio 2017, le imprese in contabilità semplificata, salvo opzione per la contabilità ordinaria, determinano il reddito in base al principio di cassa o di registrazione, in luogo del principio di competenza.
In particolare, il reddito d’impresa sarà pari alla differenza tra l’ammontare dei ricavi e/o altri proventi percepiti e quello delle spese sostenute. In altri termini, incassi meno pagamenti.
A tale importo saranno aggiunte eventuali plusvalenze e sopravvenienze attive e sottratte eventuali minusvalenze e sopravvenienze passive. Saranno poi dedotte le quote di ammortamento, le perdite di beni strumentali, le perdite su crediti e l’accantonamento del TFR.
La novità assoluta, come detto, consiste nel fatto che non avranno più rilevanza le rimanenze di merci.
Nel primo periodo di applicazione del regime, ovvero il 2017, il reddito sarà ridotto “dell’importo delle rimanenze finali … che hanno concorso a formare il reddito dell’esercizio precedente secondo il principio della competenza”.
Per cui nell’anno 2017, verranno rilevate a costo per l’ultima volta, le rimanenze iniziali di merci che erano rimanenze finali al 31.12.2016, e non saranno contabilizzate le rimanenze finali al 31.12.2017.
Ciò, nella maggior parte dei casi, potrebbe causare delle ingenti perdite, specialmente nelle aziende che necessitano di una consistente giacenza di merci (si pensi al commercio di articoli di abbigliamento, alle profumerie, ai negozi di cancelleria etc.). Risultano interessati, sempre in negativo, anche coloro che effettuano prestazioni di servizi con largo uso di materie prime (elettricisti, meccanici, carrozzieri, falegnami etc.).
In questi casi, secondo il nostro parere, può nascere l'incrocio pericoloso fra quanto previsto dall’art. 7 bis del D.L. 193/2016, convertito in Legge 225 del 01.12.2016, ovvero la fine degli studi di settore e l’inizio, dal 2017, di una nuova era con gli indici sintetici di affidabilità fiscale.
Se l'assenza delle rimanenze finali di merci, prevista dal regime di cassa, determinerà una assai probabile perdita d'esercizio, cosa succederà con i futuri indici di affidabilità fiscale?
Quali saranno i risultati relativi al costo del venduto, alla durata delle scorte

… L’intero testo è consultabile nell’area riservata del sito web.

.

               
Home Page Rassegna Stampa Comunicati Convegni Iscriviti Contatti
Fondazione Commercialisti Italiani FONDAZIONE COMMERCIALISTITALIANI
CF 94174870488 - PIVA 01697560496 - Numero REA 150515 CCIAA di Livorno
Scali degli Olandesi 18, 57125 Livorno | Tel. 0586.891762, Fax 0586.882512
E-mail Sede: info@fondazioneci.it - Segreteria: segreteria@fondazioneci.it - PEC: segreteria@pec.fondazioneci.it
Tel. 0586.891276, Fax 0586.891280
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200